Salta al contenuto principale
x

I grandi patriarchi della natura, veri monumenti naturali

L'Abruzzo è una regione che vanta alberi monumentali di incredibile bellezza, custodi di memorie e tradizioni, pezzi di storia della regione. Ora, 370 piante sono state dichiarate monumenti naturali protetti e inserite in un ricercato elenco che salvaguardia questo inestimabile patrimonio fino al divieto di abbattimento.

Nell'elenco sono presenti anche piante a cui siano legati particolari avvenimenti storici o tradizioni locali. Di seguito, alcune località con alberi eccezionali per la loro circonferenza:

 

  • Villetta Barrea (AQ), faggio di circonferenza di 8,45 mt; 
  • Vasto (CH), loc. Madonna dei Sette Dolori, olivo circ. m 3,50;
  • A Palombaro (CH)  in provincia di Chieti, nella villa comunale del paese vi è un pioppo bianco di 4,6 metri di circonferenza 
  • A Pescocostanzo (AQ), nel fiabesco  bosco di Sant'Antonio  vi sono numerosi alberi di grandi dimensioni, nell'elenco ne  troviamo cinque tra cui  un acero di m.4,90 di circonferenza, un tiglio di circ. m.4,79 e un frassino di circ. m. 4,51.
  • A Pescasseroli (AQ) sono ben 12 gli alberi monumentali.
  • A Sante Marie (AQ), vi è un castagno con una circonferenza di m. 8,10.
  • A San Vito Chietino (CH), fa bella mostra di sè un gelso che ha una circonferenza di m. 4,60.
  • A Penne ben 16 sono gli alberi  tutelati, tra questi troviamo un cedro dell'Atlante che misura m. 4,52 di circ.
  • A Valle Castellana (TE) vi è un castagno con una circonferenza di ben m. 12,23!