Salta al contenuto principale
x

Navelli

Navelli sorge su un colle e arrivarci vuol dire rimanere incantati dalla delicatezza graziosa del suo borgo antico: qui le case sono ancora costruite in pietra grigia e si affacciano su stradine strette, tortuose, con gradini scavati direttamente nella roccia. Da sempre, però, Navelli è famosa per un prodotto che è diventato, nel tempo, simbolo del suo territorio: lo zafferano. Questa rara e preziosissima spezia, che un tempo era usata in medicina e nella cosmesi, è stata il cuore della sua economia. Anche oggi è di grande importanza, non solo per il suo commercio, ma per la bellezza del periodo della fioritura, che attira ogni anno tantissimi turisti: a ottobre i fiori vengono raccolti all’alba e lavorati ancora a mano con gesti che si ripetono immutati da sempre. Bellezza, tradizione e sapore, l’essenza di Navelli ha il colore rosso intenso dello zafferano.

 

Provincia: L'Aquila

CAP: 67020

Prefisso: 0862

Altitudine: 760

POSIZIONE GEOGRAFICA

42.2359938, 13.7284432

Prossimi Eventi

L'oratorio e la chiesa abbaziale furono costruiti dai monaci di Farfa che detennero il complesso sino al secolo XII. L'oratorio si presenta all'esterno in forme semplici e rustiche. L'interno, al contrario, rappresenta un'autentica meraviglia con preziosi affreschi, annoverabili tra i più interessanti della Regione.

L'oratorio e la chiesa abbaziale furono costruiti dai monaci di Farfa che detennero il complesso sino al secolo XII. L'oratorio si presenta all'esterno in forme semplici e rustiche. L'interno, al contrario, rappresenta un'autentica meraviglia con preziosi affreschi, annoverabili tra i più interessanti della Regione.

Chiesa del XV secolo. La facciata bicroma di marmi bianchi e rosa risale al 1496. All'interno, nella cappella di destra ? sito l'altare realizzato da Andrea dell'aquila allievo di Donatello.

About 4 km from the center of Capestrano, near the Tirino river along the main road that leads to Bussi, there are the Church of San Pietro ad Oratorium and some remains of the ancient monastery walls, of which the church itself was part.

A circa 4 km dal centro di Capestrano, nei pressi del fiume Tirino lungo la statale che porta a Bussi, sorgono in aperta campagna la Chiesa di San Pietro ad Oratorium e alcuni resti delle mura dell'antico monastero di cui la chiesa stessa faceva parte.

The Castle, dating back to the 16th century, located on the highest place of the village, follows with the planimetric setting, the strong irregularity of the ground, especially in the mighty outer walls. The fort was originally a castle-enclosure with the function of sighting and signaling, then transformed in 1465, at the behest of the noble Piccolomini, in a fortified manor house. The triang

Il Castello risalente al sec. XVI, posto sul luogo più elevato del paese, segue con l'impostazione planimetrica, la forte irregolarità del terreno specialmente nella poderosa cinta muraria esterna.