Direkt zum Inhalt
x
Lago Pietranzoni Abruzzo Campo Imperatore

La magia dell'inverno al Lago Pietranzoni, gemma d'Abruzzo

0
0

La neve trasforma il paesaggio, lo spettacolo dei ghiaccio che copre le montagne è fiabesco, incantevole.

Tutto si trasforma, scompaiono i piccoli, variegati, molteplici particolari della natura lussureggiante che riempie i paesaggi primaverili e ancor più estivi, scompaiono i colori caldi e ramati dell'autunno e rimangono solo affascinanti profili nitidi e stagliati che attraggono nella loro ieratica semplicità lo sguardo, lo catturano, emozionando.

La piana di Campo Imperatore è custode di piccoli specchi d’acqua naturali di origine carsica e glaciale. Alcuni sono perenni, altri invece hanno una vita piuttosto limitata e collegata al periodo di scioglimento del manto nevoso.

Tra questi laghi, forse il più celebre ma certamente il più fotografato, è il Lago di Pietranzoni, piccolo specchio d'acqua di origine glaciale, ricompreso all'interno del territorio del Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, una delle meraviglie immerse nel cuore dell’Abruzzo, posto a circa 1.660 metri s.l.m.,  caratterizzato da acque gelide e movimentate nelle quali si riflette l’emozionante natura che lo circonda  e per questo chiamato anche “Specchio del Gran Sasso” o "Specchio d'Abruzzo".

 

Il lago, importante bacino d'acqua per le numerose greggi  e le mandrie al  pascolo, è interamente circondato dal massiccio del Gran Sasso d'Italia: a nord-ovest dalla dorsale centrale con le vette principali tra Pizzo Cefalone, cresta del Monte Portella, Monte Aquila e Corno Grande, a nord-est dalla dorsale orientale c'è Monte Brancastello, Monte Prena e Monte Camicia e a sud dalle propaggini meridionali del massiccio.

Le dimensioni del lago risultano variabili, dipendendo in maniera evidente dalle precipitazioni e dallo scioglimento delle nevi. Il diametro dello specchio d'acqua è di circa 60 metri e il suo perimetro è di circa 200 metri, sul fondo sono presenti inghiottitoi che sono collegati, tramite canali carsici sotterranei, con le sorgenti del fiume Tirino e di altri torrenti locali.

Dal lago di Pietranzoni partono alcuni sentieri che si sviluppano lungo l'altopiano e che ascendono le vette del Gran Sasso. Il lago di Pietranzoni si trova in adiacenza alla strada che raggiunge l'albergo di Campo Imperatore, staccandosi dalla strada statale 17 bis. 

L. Toppeta 09-12-2021

immagine di Giorgio Rodano, Il Corno Grande (2918 m.) e una mandria di cavalli si specchiano nel Lago Pietranzoni, dopo una precoce nevicata a Campo Imperatore (Parco Nazionale del Gran Sasso). (CC BY-NC 2.0)

 

 

42.4275255, 13.6244241