Magazine

L'Abruzzo che cura: i "Borghi del respiro"

Date:

10 marzo 2022

Reading time:

3 min

Topics
  • Borghi e città d’arte
  • Couple trips
  • Holidays over 60

Description

Il respiro segna il ritmo della vita e rappresenta la più antica terapia di guarigione.

Conosciuta da oltre 4.000 anni  è una delle conquiste più antiche della cultura e della medicina umana, poi teorizzata nel novecento da Gustav Heyer, Wilhelm Reich e Cornelis Veening come terapia "olistica" dal greco όλος, olos, che sta per “totalità”e persegue uno stato di salute “globale” attraverso la mente, il corpo, l'ambiente e la società.

Titolo del Paragrafo
11 borghi d'Abruzzo che fanno parte dell'Associazione Nazionale Borghi del respiro
Immagine Paragrafo
respiro
Descrizione Paragrafo

Sono aquilani gli 11 borghi d'Abruzzo che fanno parte dell'Associazione Nazionale Borghi del respiro, dove la qualità dell'aria e dell'ambiente divengono cura per il recupero del benessere fisico e psichico:

  • Canistro, noto per le terme, la sua acqua oligominerale e per i castagneti da cui proviene la castagna Roscetta della valle Roveto.Il paese offre al visitatore diversi itinerari naturalistici da esplorare.
  • Scanno, tra i Borghi più belli d'Italia,  un luogo di magia e d’incanto arroccato su uno sperone di roccia, un'esperienza di bellezza sulla Riserva del Sagittario e sul lago;
  • Sante Marie, borgo piccolo, adagiato in un territorio di grande bellezza e ricchezza culturale, artistica e gastronomica;
  • Civitaretenga, dominata dal borgo fortificato, chiamato semplicemente castello, per differenziarlo dal sobborgo del Ghetto, che sorge attorno la chiesa madre;
  • Rocca di Mezzo circondata da  pinete e i prati che gli fanno da corona;
  • Rocca di Cambio, il comune più in alto dell’Appennino, arroccato su un costone alle pendici del Monte Cagno che domina l'ampia Piana delle Rocche;
  • Villa Sant'Angelo, antico borgo della Valle dell'Aterno;
  • Fontecchio, un vero e proprio Castrum, ricco di testimonianze e leggende nella Parco regionale Sirente-Velino;
  • Secinaro, circondato dalle montagne e dal massiccio nord del Sirente, conosciuto come "Le Dolomiti d'Abruzzo";
  • Lucoli, ricercata ed attrezzata località di soggiorno estivo e centro di sport invernali;
  • Tione degli Abruzzi con le sue tipiche Pagliare, singolari costruzioni legate alla transumanza orizzontale, ricovero estivo dei pastori agli alpeggi.
  • Marano de' Marsi (Frazione di Magliano de' Marsi)

L’associazione Nazionale Borghi del respiro si pone lo specifico e principale intento di promuovere una visione integrale della salute umana, dal punto di vista fisico, psichico e spirituale, sensibilizzando la popolazione ai sani stili di vita e rendendo disponibili, sul territorio di maggior valore naturalistico, luoghi non inquinati nei quali realizzare attività fisica adattata, ricreativa, socio-culturale e spirituale all’aria aperta. Essa promuove altresì la protezione della natura, il consumo di suolo zero, la valorizzazione delle risorse naturali, la dieta mediterranea e i prodotti tipici locali, l’artigianato locale e la permanenza delle attività locali a minimo o nullo impatto ambientale nei borghi. Essa riconosce i principi che hanno portato a sottoscrivere da papa Francesco l’enciclica “Laudato sì’” per un recuperato e sano rapporto tra l’uomo e il creato".

L'Associazione, frutto di una collaborazione tra pneumologi, pazienti, esperti e politici del territorio e della qualità dell’aria, è stata costituita il 20 maggio, festa annuale del respiro, dotandosi di un regolamento che prevede requisiti obbligatori e una serie di azioni virtuose che i comuni aderenti devono perseguire.

Per le candidature costituisce requisito preferenziale l’appartenenza del borgo a contesti paesaggistici di valore naturalistico/agrosilvopastorale e di interesse turistico, tenuto anche conto anche della presenza di aree protette (regionali, nazionali o della rete Natura2000) nel territorio, anche secondo il criterio delle ecoregioni ISTAT .

Tag

  • Villages
  • Natura
Last updated

25/07/2023, 16:17

Published by Laura Toppeta