Destinazione

Castello Piccolomini - Celano (AQ)

Dalla sua posizione scenografica domina la piana del Fucino

Data:

06 giugno 2023

Tempo di lettura:

1 min

Argomenti
  • Castelli
Castello Piccolomini di Celano, ph Nino Marcanio

Panoramica

Descrizione lunga

Il Castello di Celano sorge sulla parte più alta dell'abitato. Per il suo impianto compatto ed elegante e per le sue caratteristiche stilistiche, costituisce una presenza originale in Abruzzo, rappresentando un organismo di passaggio dal castello medievale, con caratteri più marcatamente militari, alla residenza signorile di tipo rinascimentale. Fu edificato intorno al 1392 dal Conte Berardi cui si deve la costruzione della cinta muraria e dei primi due piani. La costruzione fu portata avanti dal Conte Leonello Acclozamora che, nel 1451, fece edificare il piano nobile e le quattro torri d'angolo, conferendo alla struttura l'aspetto attuale, con l'apparato a sporgere e le caratteristiche merlature. Fu però il conte Antonio Piccolomini a trasformare il castello da costruzione militare a dimora signorile. 

L'edificio ha pianta rettangolare, con i lati più lunghi rivolti a nord e a sud, ed un monumentale ingresso sormontato da uno slanciato arco ogivale. All'interno, di particolare pregio è il cortile con pozzo al centro, circondato sui quattro lati da un portico ad arcate, che si ripetono anche nel loggiato del piano superiore. É circondato da una cinta muraria potenziata da torrette e torrioni.  Attualmente il castello di Celano, oltre ad essere sede degli Uffici della Soprintendenza BAAAS, ospita il Museo d'Arte Sacra della Marsica e la Collezione Torlonia di Antichità del Fucino.

Etichetta

  • Luoghi della storia

Posizione della Destinazione

Geolocalizzazione

42.084694951663, 13.54527395

Ultimo aggiornamento

30/04/2024, 15:00

Pubblicato da Laura Toppeta