Salta al contenuto principale
x
Schiavi d'Abruzzo

Schiavi d'Abruzzo

Schiavi d'Abruzzo, m.1172 slm, sorge sulle pendici del Monte Pizzuto, nel versante nord dell'alta valle del Trigno, tra boschi, pascoli e terreni incolti. Il ritrovamento di reperti archeologici appartenenti al periodo preromano, romano e medievale, testimonia che il territorio di Schiavi doveva ospitare sin dai tempi più antichi importanti insediamenti abitativi, con una loro documentabile continuità. Nel centro storico visitare la Chiesa di San Maurizio, in stile barocco.L'interno è a tre navate. La festa patronale si celebra il 22 e 23 settembre di ogni anno. Interessante è la passeggiata panoramica di Monte Pizzuto da cui si gode un panorama che spazia a 360° : si vedono i monti Simbruini (provincia di Frosinone), i Monti della Meta (provincia dell'Aquila), i monti del Matese (provincia di Campobasso), La Majella , il mare Adriatico e le Isole Tremiti. In località Canale della frazione Taverna, è situata l'area archeologica che ospita i famosi Templi Italici che risalgono ad un periodo compreso tra la fine del III e gli inizi del I sec. A.C. Due sono gli edifici principali: il più antico risale al periodo precedente la conquista romana del Sannio. Conserva un podio e alcune porzioni della costruzione sovrastante. Del secondo edificio, più piccolo dell'altro, restano un pavimento a mosaico e un'iscrizione in lingua osca. Qualche anno fa, è tornata alla luce, nella stessa area, una necropoli risalente al IX sec. A.C.

 

Provincia: Chieti

CAP: 66045

Prefisso: 0873

Altitudine: 1172

POSIZIONE GEOGRAFICA

41.7963836, 14.4839765