Salta al contenuto principale
x
Torricella Sicura

Torricella Sicura

Dove si trova: Il Comune di Torricella Sicura comprende una zona situata a Nord-Ovest di Teramo, confinante con Campli, Valle Castellana, Rocca Santa Maria, Cortino e Teramo  e si trova alle porte del Parco "Gran Sasso Monti della Laga" ad un’altitudine di 450 m  s.l.m. con un territorio che, partendo da quota 286 m, arriva fino a 1572 m. 

Perchè visitalo: Il paesaggio circostante Torricella  offre tratti boscosi di querce, carpini ed aceri con numerosi torrenti ricchi di abbondanti acque che dai declivi confluiscono a nord nel torrente Vezzola ed a sud nel fiume Tordino. Le sue origini risalgono all’epoca italica e romana, come testimoniano i recenti scavi archeologici che hanno riportato alla luce i resti di mura preromane, di un misterioso tempio dedicato al “dio ignoto” e di un prezioso "Tesoretto monetale" risalente al II-III secolo a.C. In epoca medievale fu feudo del Ducato di Spoleto, mentre successivamente fu popolato da briganti e partigiani borbonici. Sin da tempi antichi Torricella, naturale passaggio per raggiungere gli altri centri abitati della Laga, è suddiviso in diversi borghi medioevali: Scarpone, Torricella Scura, Case Romane, Colle Pero, adagiati su verdeggianti colline. 

Cosa Vedere

  • Chiesa parrocchiale di San Paolo Apostolo, sita nella piazza principale del paese. Edificata al posto della vecchia Pieve di San Paolo in Albata (situata fuori dal centro) e datata al XVII secolo, è stata ricostruita negli ultimi decenni del XVIII secolo ed ultimata nel 1806. A navata unica, possiede una facciata in laterizio racchiusa da due ali concave e arretrate rispetto al filo della parete frontale All'interno conserva una pala di Sebastian Majewskj con la Madonna con il Bambino e santi del 1627 e un'acquasantiera seicentesca proveniente dalla chiesa antica. Il maestoso campanile è in laterizio con merlature nella parte terminale;
  • Chiesa della Cona o Madonna delle Vergini, in stile neoclassico, essa presenta un'unica navata con due piccole cappelle laterali ricavate dalla roccia di tufo. Una di queste rappresentava l'involucro di un'edicola votiva alla Madonna. La Chiesa sorge nel luogo in cui i viandanti in viaggio tra Fanum e Teramo posero una stele con l'immagine della Vergine. Ancora oggi, due targhe commemorative all'esterno della struttura ricordano l'evento. Al lato, è presente un campaniletto in laterizio con apertura a tutto sesto e parte terminale a forma esagonale; 
  • Valle Piola (Borgo Abbandonato) posta a circa 1000 m. di quota è forse il borgo più suggestivo tra quelli abbandonati dei Monti della Laga, composto da una dozzina di fabbricati per lo più risalenti alla fine del 1800, che risultano abbandonati dal 1977, più la Chiesa di San Nicola, sul versante nord-orientale del Monte della Farina. 

Cosa mangiare: Funghi, Tartufi Minestrone alla Torricellese e Pecora alla Callara

http://www.comune.torricellasicura.te.it/

https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/5/5a/Foto_aerea_del_centro_di_Torricella_Sicura_-_panoramio.jpg

Diablos86 [CC BY-SA (https://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0)]

(AMM-29/01/2020)

 

Provincia: Teramo

CAP: 64010

Prefisso: 0861

Altitudine: 437

POSIZIONE GEOGRAFICA

42.6585423, 13.6572558

Prossimi Eventi